Ultimo aggiornamento alle 22:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il processo

Duplice omicidio Scorza-Hedhli, un servizio tg apre a nuovi scenari

Nel video realizzato dal Tgr Calabria, la difesa dell’unico imputato intravede la presenza di una macchia rossa

Pubblicato il: 12/04/2024 – 15:36
Duplice omicidio Scorza-Hedhli, un servizio tg apre a nuovi scenari

COSENZA Nuova udienza in Corte d’Assise a Cosenza, del processo a carico di Francesco Adduci, il 56enne accusato di aver avuto un ruolo nel duplice omicidio del 4 aprile 2022 compiuto in contrada Gammellone nel comune di Castrovillariin cui hanno perso la vita Maurizio Scorza, 57enne di Cassano, e sua moglie, la 38enne tunisina Hanene Hedhli. L’allevatore è difeso dagli avvocati Cesare Badolato e Giancarlo Greco. L’accusa in aula è rappresentata dal sostituto procuratore della Dda di Catanzaro, Alessandro Riello. Per i magistrati antimafia, l’imputato avrebbe attirato «con l’inganno Maurizio Scorza all’interno del proprio podere, dove poi quest’ultimo trovava ad attenderlo i propri sicari».

Il servizio del Tgr Calabria

In aula, nel corso dell’odierna udienza, la difesa dell’imputato ha chiesto l’acquisizione di un servizio della redazione del Tgr Calabria e riferito al duplice omicidio. Nel video, i difensori avrebbero presupposto la presenza di una macchia rossa (forse sangue) sull’asfalto nel perimetro di territorio dove è stata rinvenuta la Mercedes di Scorza e della compagna, raggiunti da 14 colpi di arma da fuoco. I carabinieri hanno rinvenuto il cadavere di Hanene Hedhli sul sedile anteriore, lato passeggero, mentre quello di Scorza nel bagagliaio con a fianco un agnello sgozzato. La Corte dopo aver ammesso la prova, ha ritenuto di dover procedere con l’escussione (nella prossima udienza di maggio) dei due carabinieri che all’epoca dei fatti si erano occupati dei rilievi sul luogo del rinvenimento dei cadaveri. Dopo l’ascolto dei due testimoni, toccherà al pm Alessandro Riello procedere con la discussione, prima della conclusione del processo anticipata dall’arringa dei difensori di Francesco Adduci. (f.b)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

LEGGI ANCHE

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x