Ultimo aggiornamento alle 22:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

diamante

Morte Marianna Presta, il ricordo del vicesindaco Pascale: «Figura di riferimento della comunità»

Negli anni 80 la madre di Ernesto Magorno fu l’unica donna in Italia su 625 presidenti di Unità sanitarie locali (Usl)

Pubblicato il: 20/04/2024 – 10:24
Morte Marianna Presta, il ricordo del vicesindaco Pascale: «Figura di riferimento della comunità»

DIAMANTE Il vicesindaco Giuseppe Pascale esprime «profonda tristezza e a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e di tutta la Città» si unisce «al dolore del sindaco Ernesto Magorno, estendendo i sentimenti di cordoglio a tutti i familiari, per la scomparsa della sua cara mamma, la signora Marianna Presta, figura storica e di riferimento nella nostra comunità e nell’intera regione.  Nina, come affettuosamente era da noi chiamata, è stata un’icona della politica e dell’attivismo in favore dei diritti dei contadini, delle donne e delle minoranze. Un impegno portato avanti sfidando ogni convenzione in tempi nei quali per le donne non era facile fare politica e attività pubblica e sempre con il sostegno e il supporto dell’indimenticato marito Giuseppino Magorno, alla cui figura va ora il nostro affettuoso pensiero». 
«La ricordiamo segretaria cittadina del PSI e vicesegretaria provinciale – aggiunge Pascale -, seduta sui banchi del Consiglio comunale di Diamante, e protagonista di strenue e coraggiose lotte in favore delle fasce più deboli della popolazione. Al suo impegno tutta la nostra comunità guarda con gratitudine anche per i grandi risultati ottenuti in favore della nostra Città e di tutto il territorio, in tempi in cui la politica era basata sul confronto e sulla collaborazione istituzionale. Non dimentichiamo, poi, che Marianna Presta nel 1980, e fino al 1989, fu nominata presidente dell’Usl n.1, dell’Alto Tirreno Cosentino, unica donna in Italia su 625 presidenti di Usl. Anche in questo campo la sua visione tenace e lungimirante ha lasciato un’impronta duratura migliorando la vita di molte persone, attraverso l’impegno per servizi sanitari di qualità, la riorganizzazione dei distretti e poliambulatori nel territorio, l’istituzione di consultori che, attraverso le loro prestazioni, hanno contribuito a migliorare l’accessibilità a tutti dei servizi sanitari essenziali. 
E non certo da ultimo ma con grande affetto e riconoscenza generazioni di alunni di Diamante ricordano Marianna Presta nel suo ruolo di insegnante elementare e per tutto quello che di positivo ottenne per il mondo della scuola. A lei, tra le altre cose, si deve l’istituzione del “tempo pieno”, un’altra conquista conseguita grazie alla sua tenacia.  
Diamante saluta con gratitudine Nina Presta, la sua smisurata umanità, Il suo impegno civile e politico lasciano un segno indelebile nella nostra città. La sua dedizione instancabile alla causa pubblica, il suo spirito altruista, la sua azione sempre avanti con i tempi continueranno a ispirare e a guidare le generazioni future così come il suo lascito di determinazione e testimonianza civile vivrà per sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti». 
Pascale rinnova «le più sentite condoglianze al sindaco, Ernesto Magorno, ai suoi cari a tutti coloro che nel corso della straordinaria vita di Marianna Presta sono stati toccati dalla sua gentilezza e dalla sua generosità. Grazie Nina per tutto quello che hai fatto per Diamante!».

LEGGI ANCHE

Marianna Presta, pioniera dei diritti delle donne calabresi

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x