z-sa

Lamezia Terme z-sa

Ruberto sapeva di avere a che fare con il clan. Ma non ci sono prove di scambio per l’appoggio elettorale

I comizi, il servizio di attacchinaggio dei manifesti, gli stratagemmi per evitare contatti. La sentenza “Crisalide” racconta i comportamenti del candidato a sindaco di Lamezia assolto dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. «Conosceva il contesto criminale di provenienza di Miceli»

Leggi tutto

Pagina 1 di 1

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto