«Oliverio prenda un impegno per la preferenza di genere»

di Tonia Stumpo*

In uno scenario grigio in cui è ripiombata la politica per la scarsa partecipazione femminile nei luoghi del dibattito politico ed istituzionale, si intravede nel faticoso lavoro delle donne calabresi, per l’affermazione della parità, un esplosivo bagliore di luce.
Tanto è l’entusiasmo e la voglia di partecipare che viene manifestata nel viaggio che stiamo conducendo nei territori calabresi a seguito delle 2000 adesioni all’appello che urla: Si alla parità di genere in Calabria.
Si stanno susseguendo incontri, appuntamenti, dichiarazioni a sostegno della parità di genere. In questo clima accolgo con favore l’incontro promosso, per il prossimo lunedì, dal Presidente della Giunta regionale a voler discutere di parità nelle cariche elettive regionali.
Noi chiederemo che sul tema si decida!
Da parte mia e delle donne la richiesta al presidente della giunta regionale sarà franca: voglia, il presidente della giunta, prendersi solennemente l’impegno all’approvazione della proposta di legge sulla doppia preferenza di genere, in tempi brevi e certi utilizzando tutte le pieghe dello Statuto della Regione Calabria, per favorire una rapida soluzione, diretta a concretizzare la parità nelle cariche elettive.
Questo chiederò al presidente Oliverio, perché le donne calabresi, fuori da ogni schieramento politico, hanno diritto di cittadinanza in Calabria come in ogni parte del territorio nazionale.

*Consigliera di parità regionale





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto