«Chi ha paura della lezione di Riace?»

di Rosa Speranza* e Laura Pintus*

Facciamo parte dell’Associazione di Promozione Sociale Sociale “La Mano sulla Roccia” di Napoli. Abbiamo aderito sia singolarmente che come associazione alla Fondazione “E’ stato il vento” per far rinascere Riace così come l’aveva voluto il suo ex sindaco Mimmo Lucano di cui abbiamo seguito l’assurda vicenda giudiziaria fin dall’inizio.
Ora apprendiamo dal “Corriere della Calabria” che la fiction su questa esperienza esemplare, lodata in tutto il mondo, proposta per il premio Nobel per la pace, non sarà trasmessa in televisione.
Vediamo in questo veto, l’assoggettamento della libera espressione da parte della Rai alla deriva razzista che sta interessando il nostro paese.
Non facciamo politica partitica ovviamente. Ci teniamo solo ad affermare con tutte le nostre forze che la libertà di espressione è alla base della nostra Costituzione e che il razzismo e le discriminazioni di ogni genere tra esseri umani sono da condannare da qualsiasi parte vengano.
Pertanto chiediamo alla Stampa di non abbandonare la protesta, chiediamo all’Associazione “Articolo 21” di battersi per la libertà di espressione, chiediamo alle associazioni di fare rete, di unirsi per l’esercizio della libertà e l’affermazione dei diritti umani.
Da parte nostra cercheremo di diffondere la fiction per quanto ci sarà possibile. Chi ha paura di una lezione di umanità?

*Associazione di Promozione Sociale Sociale “La Mano sulla Roccia”







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto