«All’IC Serrastretta clima privo di pregiudizi, siamo scossi e indignati»

di Giuseppe Volpe*

LAMEZIA TERME Dopo l’articolo pubblicato dal Corriere della Calabria, relativo ad alcune frasi choc pubblicate sui social contro un bambino autistico (qui la notizia), a stretto giro è arrivata la replica da parte dell’IC di Serrastretta e del suo dirigente, Giuseppe Volpe, attraverso una lettera:

«A nome e per conto dell’IC di Serrastretta, in qualità di Dirigente Scolastico,  faccio seguito all’articolo pubblicato dal Corriere della Calabria in data 03/04/2020  dal titolo “Lamezia, messaggi choc sui social contro i bambini autistici”. Anzitutto  desidero esprimere  alla Famiglia direttamente coinvolta e a tutte le Famiglie degli alunni diversamente abili,  piena vicinanza e solidarietà di tutta la comunità scolastica dell’IC Serrastretta-Decollatura e, attraverso i rispettivi  Sindaci che ho sentito, delle comunità di Decollatura e Serrastretta. A queste famiglie e ai loro straordinari  bambini , già provati da una realtà difficile, voglio a nome di tutti esprimere  gratitudine; grazie a questi ragazzi, si opera con una consapevolezza nuova, si apprezza ogni conquista e si cresce con valori profondi.  Da loro impariamo moltissimo perché rappresentano una grande risorsa per i loro coetanei che, guidati verso scelte consapevoli e mossi dall’ingenuità e dalla purezza, accolgono e si confrontano senza pregiudizio;  compito di noi adulti/educatori dovrebbe essere quello di mantenere e alimentare questo stato virtuoso, magari attraverso il buon  esempio.

Malgrado la centralità in materia di consapevolezza dell’autismo e gli eventi accaduti nella giornata dedicata, il fatto riportato nell’articolo, ha scosso la nostra comunità scolastica che ha manifestato forte indignazione. Il susseguirsi di chiamate di personale scolastico e genitori  mi ha confortato in quanto ho percepito e condiviso l’indignazione di ognuno; tutti hanno manifestato la volontà di prendere le distanze da un simile  comportamento.

Il territorio in cui opero è un’area interna che ancora mantiene vivo il clima di tempi passati, si respira un’aria serena e nessuna famiglia è lasciata nell’abbandono;  pensare che si possa essere identificati per una dissonante voce isolata mette la scuola e i cittadini in grande difficoltà. L’IC di Serrastretta-Decollatura  si attiva, ogni giorno, con il solo intento di rendere l’ambiente scolastico sereno e privo di pregiudizi. La genitrice ha assunto posizioni lontanissime dalle finalità e obiettivi dell’istituzione scolastica.

La signora in questione, sebbene mossa da sue intime e non note motivazioni personali, non ha mai palesato il suo disagio, lo abbiamo appreso dai social e dall’articolo pubblicato; nonostante tutto, sarà premura della istituzione scolastica che rappresento, appena superato questo momento storico di grande difficoltà, affrontare la problematica e trovare soluzioni per riportare serenità in tutti i soggetti coinvolti, soprattutto negli alunni che rappresentano sempre il nostro principale obiettivo.

Grato per la pubblicità che vorrà dare a questo contributo,

cordiali saluti». 

*dott. Giuseppe Volpe
Dirigente scolastico
I.C. Serrastretta-Decollatura







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto