Operazione Reggio Nord, notificata l`ordinanza a chi era già detenuto

Con la notifica dell`ordine di arresto alle tre persone che  sono detenute per altra causa, può dirsi quasi interamente completata l`operazione dei carabinieri Reggio Nord scattata all`alba del 6 ottobre….

Con la notifica dell`ordine di arresto alle tre persone che  sono detenute per altra causa, può dirsi quasi interamente completata l`operazione dei carabinieri Reggio Nord scattata all`alba del 6 ottobre. I militari del  Comando provinciale di Reggio Calabria e del Ros hanno notificato in carcere l`ordinanza di custodia cautelare nei confronti di  Pasquale Bertuca, di 54 anni, Gianluca Ciro Domenico Favara (44) e Pietro Siclari (64). L`ordinanza del giudice per le indagini preliminari riguarda anche Domenico Condello, 55 anni, attualmente latitante ed inserito nella lista dei 30 ricercati di massima pericolosità
del ministero dell`Interno, l`unico sfuggito alla cattura nell`ambito di un blitz che aveva portato a 14 fermi. Gli arrestati, tutti appartenenti alle cosche della `ndrangheta dei Condello, Tegano, Libri, Garofolo e
Zito-Bertuca, secondo gli inquirenti, operavano nell`area nord di Reggio e nei comuni di Campo Calabro e Villa San Giovanni. Le persone coinvolte nell`operazione dei carabinieri, tra le quali il noto imprenditore Pasquale Rappoccio, considerato anche l`anello di congiunzione tra la criminalità organizzate settori della politica e della massoneria, sono
accusate a vario titolo di associazione per delinquere di tipo
mafioso ed intestazione fittizia di beni aggravato dall`aver
favorito un sodalizio mafioso.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto