Dipartimento da tagliare, slitta il cda dell’Unical

Rinviato il consiglio di amministrazione con all’ordine del giorno la messa ai voti sullo scioglimento del Diatic. La decisione aveva suscitato le polemiche del M5s

RENDE L’ordine del giorno con oggetto la  la messa ai voti sullo scioglimento del Diatic (dipartimento di ingegneria per l’ambiente e il territorio e ingegneria chimica) nel consiglio di amministrazione dell’Università della Calabria è stato rinviato. L’ordine del giorno slitta, l’argomento non è stato accantonato ma dopo un confronto con i membri del consiglio il rettore ha deciso di rinviare la discussione fra due mesi e consentire in questo modo le elezioni nel dipartimento. Proprio per chiarire su quelle che sono le posizioni del numero uno dell’Unical per le 12.30 di venerdì è stata indetta una conferenza stampa al rettorato. A sollevare i dubbi sulla legittimità dell’atto erano stati i 29 docenti del dipartimento che coordinano le attività di circa 700 studenti. Il senato accademico qualche mese fa aveva rigettato la richiesta, e proprio appellandosi alla scelta dei senatori il M5s ieri aveva prodotto una nota stampa chiedendo in modo categorico le dimissioni del rettore. Adesso si aspetta la versione di Crisci, che si appella alla legge Gelmini che prevede per ogni dipartimento per le università come l’Unical 35 docenti.

mi. pr.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto