Cosenza, demolite le baracche sotto il ponte di Calatrava – VIDEO

Le persone che ci abitavano, in maggioranza di etnia rom, già da tempo avevano abbandonato l’area accettando le misure alternative proposte dal Comune

COSENZA Sono terminate alle prime luci della giornata le operazioni di demolizione delle baracche su via Reggio Calabria, a Cosenza. Un’operazione che rientra nell’opera di bonifica dell’area iniziata con la costruzione del ponte di San Francesco disegnato e progettato dall’architetto Santiago Calatrava. Le persone, in maggioranza di etnia rom, che abitavano i piccoli alloggi costruiti con lamiera, mattoni e calcestruzzo già da diverso tempo avevano abbandonato l’area accettando le due misure alternative proposte dall’amministrazione comunale: un appartamento ad Arcavacata di Rende o una quota in denaro calibrata in base al nucleo familiare. Su via Reggio Calabria rimangono le macerie di quelle che per molti, dagli inizi degli anni 60, erano case. Rimangono i cumuli di rifiuti che nelle prossime settimane saranno portati via insieme a tutti gli scarti prodotti dalle demolizioni. L’area non molto salubre sulle rive del Crati nei progetti dell’amministrazione comunale dovrebbe cambiare definitivamente volto, con dei progetti di riqualificazione che la renderebbero connettore con le zone del fiume Crati che Mario Occhiuto vorrebbe rendere navigabili.

mi. pr.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto