Crollo al Musaba, accesso vietato nel parco artistico di Spatari e Maas

MAMMOLA Hiske Maas, presidente del Museo Santa Barbara di Mammola, ha denunciato il crollo della copertura dell’antica terme-cisterna romana nel chiostro del museo della Locride: verificatosi il 9 novembre, il…

MAMMOLA Hiske Maas, presidente del Museo Santa Barbara di Mammola, ha denunciato il crollo della copertura dell’antica terme-cisterna romana nel chiostro del museo della Locride: verificatosi il 9 novembre, il fenomeno impedisce «ogni accesso al complesso museale. Il mancato intervento per il restauro e consolidamento da parte della Regione Calabria – si legge nella nota firmata Musaba – finanziato dall’ex assessore Saverio Zavettieri nel lontano 2004 (fondi Por Calabria 2000/2006 – Asse II Beni Culturali), ha comportato il crollo della copertura dell’antica terme-cisterna romana all’interno del chiostro dell’antico complesso, oggi Museo». Il crollo ha danneggiato gravemente l’opera d’arte monumentale  “Lancia” dell’artista austriaco Karl-Heinz Steck datata 1988.
In estate Hiske Maas, compagna dell`artista Nik Spatari ideatore del Musaba, aveva rivolto dalle colonne del Corriere della Calabria un appello alle istituzioni invocando un sostegno fattivo per evitare che il parco artistico, unico nel suo genere su scala nazionale e tra i più importanti d`Europa, “morisse”. Un appello caduto nel vuoto che con il crollo di mercoledì non fa che acuire le preoccupazioni dei due artisti e dei tanti appassionati d`arte passati da Mammola fin dal 1969, anno della fondazione del Musaba.

musaba 1
musaba 2 e 3





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto