Catanzaro, esordio per tre nuovi dirigenti in Questura

A rafforzare la squadra del neoquestore arrivano Alessandro Tocco, destinato a Lamezia Terme, Francesco Nannucci all’Anticrimine e Giuseppe Grienti, alla Polizia amministrativa e sociale

CATANZARO Si rafforza la squadra dei più stretti collaboratori del Questore di Catanzaro, Amalia di Ruocco, che mercoledì ha presentato alla stampa i nuovi arrivati. Si tratta di Alessandro Tocco, nuovo dirigente del commissariato di Lamezia Terme, Francesco Nannucci, nuovo dirigente della divisione Anticrimine della Questura di Catanzaro e Giuseppe Grienti, nuovo dirigente della polizia amministrativa e sociale della Questura di Catanzaro.
«È un ricambio sicuramente importante – ha detto Amalia Di Ruocco –, il capo della Polizia mantiene su questo territorio un’attenzione veramente grande e anche l’assegnazione di questi funzionari – viste le criticità all’interno della provincia che ha bisogno di forze continuamente nuove – è un segnale importante. E penso che questi dirigenti inviati dal capo della Polizia sono stati scelti bene».

COMMISSARIATO DI LAMEZIA TERME Il nuovo dirigente del commissariato di Lamezia Terme si chiama Alessandro Tocco ed ha alle spalle importanti operazioni anticamorra che hanno portato da arresti eccellenti soprattutto contro il clan dei Casalesi, smantellando diversi gruppi armati del famigerato clan. Prima di arrivare a Lamezia Terme, Tocco è stato vicecapo della Squadra Mobile di della questura di Caserta e responsabile della sezione catturandi del commissariato di Casal di Principe. Una lunga esperienza alle spalle che lo ha portato nel 2016 a ricoprire l’incarico di dirigente della Squadra volante e alla questura di Frosinone e pochi mesi dopo dirigente del commissariato di Cassino. Del suo passato dice: «Tutto quello che è stato fatto dai miei uomini ha portato dei successi perché il nostro lavoro è stato di squadra. Noi siamo qui per metterci al servizio del cittadino perché la polizia di Stato è al servizio del cittadino. Il mio compito a Lamezia Terme è quello di far sentire la presenza della polizia per la sicurezza del cittadino». Per conoscere il territorio lametino che «è molto vasto», il nuovo dirigente sta girando molto, soprattutto di sera, per capirne le varie realtà, a volte complesse e intricate.

POLIZIA AMMINISTRATIVA Giuseppe Grienti è in servizio nella Polizia di Stato dal 1989. Dall’ufficio volanti della Questura di Palermo, dove ha svolto il suo primo incarico. Ha lavorato a lungo a Siracusa e nel corso del suo mandato numerosissime sono state le operazioni di polizia giudiziaria portate a termine che hanno inciso sulle fronde criminali presenti sul territorio. Da dirigente dell’ufficio immigrazione, Grienti ha dato prova di grande professionalità nella gestione dei numerosissimi sbarchi nel porto di Siracusa.

DIVISIONE ANTICRIMINE Francesco Nannucci ha svolto i primi incarichi nella Questura di Genova fino a diventare dirigente della sezione Antidroga della Squadra Mobile. Ha diretto la Squadra Mobile di Reggio Emilia, territorio fortemente inficiato dalla criminalità calabrese. Nel 2003 è stato dirigente della Squadra Mobile di Prato. Nannucci ha svolto anche docenza di diritto penale e amministrativo negli istituti di Istruzione della Polizia di Stato, e lezioni di procedura penale in un corso dell’ateneo di Firenze. Studioso sulle tematiche delle devianze sociali, in particolare sui fenomeni che vedono vittime le donne e i giovani, ha tenuto sull’argomento numerosi convegni.

Alessia Truzzolillo
a.truzzolillo@corrierecal.it





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto