Un sommergibile-museo per valorizzare il mare di Catanzaro

Il progetto ideato dal vicesindaco Cardamone inizia a prendere forma: c’è il sostegno della Marina militare. Genova offrirà il proprio know-how

CATANZARO Un museo del mare e delle tradizioni marinare a Catanzaro. Il progetto che il vicesindaco Ivan Cardamone sta portando avanti da alcune settimane prende forma dopo la visita istituzionale che il rappresentanze della Giunta Abramo ha fatto al Galata Museo del Mare (Muma) di Genova, con l’obiettivo di porre le basi per una futura partneship. Accompagnato dai dirigenti dei settori patrimonio e cultura, Andrea Adelchi Ottaviano e Antonino Ferraiolo, e dal funzionario del settore cultura, Franco Megna, Cardamone ha così dato seguito alla fitta corrispondenza da tempo in corso tra l’amministrazione comunale e lo stesso museo di Genova. Ad accogliere la delegazione catanzarese, il presidente del Muma Nicoletta Viziano, il direttore generale Pierangelo Campodonico e l’architetto Roberto Bajano. Il Comune di Catanzaro ha ricevuto nei mesi scorsi la disponibilità da parte dello Stato maggiore della Marina militare per l’assegnazione a titolo gratuito di un battello militare, un sommergibile della classe Nazario Sauro, che potrebbe rappresentare un’importante attrattiva espositiva. E’ stato, quindi, avviato il percorso necessario affinché la proposta del Museo del mare possa essere recepita all’interno del redigendo Piano regolatore portuale con l’individuazione di un’area adiacente al Porto destinata a spazio espositivo. “Abbiamo avuto l’opportunità – commenta Cardamone – di conoscere una realtà, come quella di Genova, dove è esposto un grande sommergibile musealizzato, classe Nazario Sauro, e che può rappresentare, viste le notevoli potenzialità, un modello di riferimento per realizzare una simile esperienza anche a Catanzaro. Il sommergibile del Muma ha registrato circa un milione di visite, dall’inaugurazione a oggi, e conta per il solo Nazario Sauro musealizzato oltre 100mila visitatori all’anno. Un’attrazione importante che non ha eguali da La Spezia in giù, un’idea che può essere vincente per la città di Catanzaro che si candida ad accogliere il battello della Marina Militare con annesso padiglione-museo di rilievo culturale, espositivo e didattico per tutto il centro-sud e non solo. Uno spazio in cui, inoltre, poter valorizzare e mettere in rete tutte le esperienze legate alle riserve naturali e alle aree protette, alle tradizioni marinare, alla pesca”. Il vicesindaco catanzarese ha quindi osservato: “Da Genova abbiamo ricevuto la disponibilità ad attivare una collaborazione istituzionale mirata alla realizzazione di uno studio di fattibilità per il Museo del mare di Catanzaro. Ora l’amministrazione proseguirà il confronto avviato, facendo tutte le opportune valutazioni, in attesa di programmare una visita da parte della direzione del Muma di Genova direttamente sull’area del porto dove potrebbe essere allocato il museo”. 

c. ant.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto