Alluvione Rossano, annullato il sequestro di due immobili

La decisione del Riesame di Cosenza ha riguardato un opificio sulla ss 106 e un edificio. Il provvedimento era scaturito nell’ambito dell’operazione “Flumen Luto”

COSENZA Il Tribunale del Riesame di Cosenza ha annullato, per carenza dei requisiti legittimanti, i provvedimenti di sequestro che avevano interessato alcuni immobili nell’ambito dell’operazione “Flumen Luto”, l’inchiesta della Procura della Repubblica di Castrovillari tesa a fare chiarezza sui danni provocati dall’alluvione del 2015 nel comune di Corigliano Rossano. È quanto si legge in una nota stampa. Il Riesame ha dunque accolto i ricorsi presentati dall’avvocato Ettore Zagarese. I provvedimenti di sequestro annullati riguardano un opificio ubicato lungo la strada statale 106 jonica destinato ad attività commerciale e un noto edificio posto nel centro dello Scalo di Corigliano nel quale si trovano numerosi appartamenti destinati a civile abitazione, vari studi professionali, negozi e ben due istituti di credito.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto