Beccato in auto con 170 grammi di coca purissima: arrestato

I carabinieri hanno fermato un 35enne di Corigliano. La droga gli avrebbe permesso di immettere sul mercato un migliaio di dosi che avrebbero fruttato circa 30mila euro

CORIGLIANO CALABRO I carabinieri di Corigliano Calabro hanno fermato Giorgio Arturi, 35enne del posto già noto alle forze dell’ordine.
Più in dettaglio, i carabinieri impegnati in posto di controllo in contrada Insiti, hanno fermato Arturi a bordo della propria utilitaria. In considerazione dei precedenti penali del giovane e insospettiti dal suo atteggiamento, i carabinieri hanno deciso di procedere a una perquisizione personale e veicolare, al termine della quale hanno trovato due involucri termosigillati celati sotto il sedile del conducente. Condotto il giovane in caserma per gli accertamenti del caso, i militari hanno accertato che i due involucri contenevano complessivamente circa 170 grammi di cocaina purissima “in pietra”, probabilmente destinata al successivo “taglio” per l’immissione nelle piazze di spaccio cittadine.
Considerata la qualità della sostanza sequestrata, una volta tagliata avrebbe consentito di immettere sul mercato oltre un migliaio di dosi, per un profitto potenziale di circa 30 mila euro.
La sostanza, sottoposta a sequestro, verrà trasferita al laboratorio analisi scientifiche dei Carabinieri di Vibo Valentia per gli ulteriori accertamenti tecnici. Arturi, su disposizione della Procura della Repubblica di Castrovillari guidata dal Eugenio Facciolla, è stato arrestato e tradotto nella carcere di Castrovillari, in attesa del processo per direttissima.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto