«Sequestrata in casa», ma era un litigio. Donna ritira la denuncia

La coppia di Castrolibero sta insieme da 23 anni e il loro rapporto è tormentato. Resta però la denuncia del marito per calunnia

COSENZA Il 25 febbraio scorso una donna di Castrolibero aveva chiamato i carabinieri dicendo che il marito la teneva sequestrata in casa da giorni. I militari arrestarono l’uomo. Che però negò ogni addebito, dicendo che non avrebbe certo lasciato il telefonino alla donna se avesse voluto sequestrarla. Adesso la donna ha rimesso la querela, affermando, davanti al giudice, che effettivamente voleva solo spaventarlo per fargli smettere di essere geloso. La coppia sta assieme da 23 anni. Lui ha 41 anni, lei 37. Pare che da tempo il loro sia un rapporto tormentato, fatto di litigi e di fughe. E di successivi riappacificamenti. Ora resta la denuncia che lui ha fatto a lei, per simulazione di reato, calunnia e diffamazione, dopo il suo arresto.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto