“Patenti facili”, 15 arresti tra Roma, Salerno e Cosenza

Le accuse nei confronti dei presunti componenti della banda sgominata dalla squadra mobile della capitale sono di truffa, falso e riciclaggio di valori bollati

ROMA Truffa, falso e riciclaggio di valori bollati. Sono le accuse che vengono contestate ai presunti componenti di una banda sgominata durante l’operazione “Patenti facili” in corso di esecuzione dalle prime ore della mattinata. La squadra mobile di Roma sta eseguendo 15 misure cautelari, emesse dal Gip su richiesta della Procura della capitale, a carico di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere e dei reati di truffa, falso e riciclaggio che operavano a Roma, Salerno e Cosenza.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto