Reggio, dopo anni l’acqua torna potabile ad Archi

Il laboratorio di analisi di Sorical: valori entro i limiti fissati dalla legge. Manca solo l’ufficialità, poi il sindaco Falcomatà potrà revocare l’ordinanza di non potabilità emessa nel 2013

REGGIO CALABRIA Dopo anni di non potabilità, a causa dell’alta concentrazione di fluoruri superiori ai limiti di legge, finalmente ad Archi, popoloso quartiere di Reggio Calabria, l’acqua che esce dai rubinetti torna potabile. Lo ha comunicato la Sorical al Comune di Reggio Calabria, dopo le risultanze dei campionamenti dell’acqua al serbatoio in testa alla rete idrica di Archi.
Il laboratorio di analisi di Sorical ha certificato che i valori emersi dalle analisi sono abbondantemente entro i limiti fissati dal decreto legislativo 31/2001 per le acque ad uso umano. «Ciò è stato possibile – spiega l’ingegnere Giulio Gangemi, responsabile del Compartimento area Sud di Sorical – a seguito della rimodulazione dell’approvvigionamento idrico presso i serbatoi con l’arrivo dell’acqua della diga del Menta e la contestuale chiusura dei pozzi salini, in questo cosa del pozzo comunale Archi Cep».
Ora manca l’ufficialità, l’iter prevede che l’ufficio Sian (Servizi Igiene Alimenti e Nutrizione) dell’Asp di Reggio faccia le proprie verifiche attraverso i laboratori dell’Arpacal e comunichi l’esito al Comune di Reggio. A quel punto il sindaco Giuseppe Falcomatà potrà revocare l’ordinanza di non potabilità emessa nel lontano 2013.
«Avere acqua potabile tutto il giorno nelle case è un segnale di civiltà e possiamo dire che a Reggio Calabria, Sorical, Regione e Comune hanno fatto un lavoro importante e portato risultati tangibili e per nulla scontati», commenta il commissario della Sorical Luigi Incarnato. «Nei prossimi giorni – aggiunge Incarnato – anche il centro storico della città avrà l’acqua potabile e possiamo dire di avere completato, mettendoci la faccia, un lavoro iniziato nel 2016».
La rimodulazione degli acquedotti è iniziata gradualmente a fine ottobre con l’immissione dell’acqua potabile in rete dall’impianto di potabilizzazione di Armo. Da oltre un anno, con cadenza settimanale, i tecnici del Comune guidati dal delegato del sindaco Paolo Brunetti e i tecnici della Sorical stanno seguendo i lavori e coordinando gli interventi che continueranno anche nei prossimi mesi. Nei giorni scorsi Sorical ha effettuato lo spurgo della rete e la pulizia del serbatoio Archi e alla fine ha immesso la nuova risorsa idrica.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto