Litiga con il cognato e dà fuoco alla sua auto, arrestato

L’uomo, pregiudicato di 28 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Rosarno

ROSARNO A causa di dissidi di natura privata avrebbe dato alle fiamme l’auto del cognato. Un uomo di 28 anni, Francesco Fiumara, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri a Rosarno.
L’arresto di Fiumara è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Palmi su richiesta della Procura. I fatti si riferiscono alla notte del primo di aprile del 2016. In quella circostanza una vettura venne incendiata e un’altra parcheggiata poco distante, nei pressi di un esercizio commerciale, subì danni a causa di un atto di natura dolosa.
Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura di Palmi, hanno consentito di risalire a Fiumara anche grazie all’ausilio delle immagini dei sistemi di videosorveglianza che hanno registrato, quella notte, la presenza di una sagoma compatibile con quella del ventottenne. L’uomo, in precedenza, si sarebbe reso protagonista di altri atti intimidatori ai danni del cognato.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto