Arrestati nel Vibonese i boss Francesco e Diego Mancuso

Uno dei due è risultato irreperibile per alcune ore ed è stato poi rintracciato a Limbadi. Condannati per associazione mafiosa, dovranno scontare 6 anni di carcere

VIBO VALENTIA Nel pomeriggio di sabato i carabinieri delle Stazioni di Spilinga e Limbadi, nel Vibonese, hanno eseguito un ordine per la carcerazione nei confronti di Diego e Francesco Mancuso (66 e 62 anni), esponenti apicali dell’omonima consorteria di ‘ndrangheta.
La Procura generale presso la Corte d’Appello di Catanzaro, vista la decisione della Corte di Cassazione di rigettare il ricorso proposto contro la sentenza di condanna risalente al 2013, ha ordinato l’arresto dei due. I carabinieri hanno subito individuato Diego Mancuso a Ricadi mentre Francesco Mancuso, dopo alcune ore di irreperibilità, a seguito di serrati controlli è stato intercettato dalla locale Stazione nel centro cittadino di Limbadi. I due dovranno scontare anni 6 di reclusione in quanto condannati per il ruolo verticistico e per la partecipazione all’associazione mafiosa e sono dunque stati tradotti presso la Casa Circondariale di Vibo Valentia.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto