In carcere l’uomo che aveva accoltellato un commerciante di Spezzano

La misura cautelare è stata applicata ieri dai Carabinieri del nucleo operativo di San Marco Argentano. Il presunto responsabile è ora accusato di lesioni personali aggravate e porto illecito di armi

SPEZZANO ALBANESE I carabinieri del nucleo operativo del comando compagnia di San Marco Argentano e della stazione di Spezzano Albanese (CS) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Castrovillari, su richiesta della procura della repubblica, nei confronti di E.G., ventottenne del luogo, accusato di un’ aggressione armata avvenuta la notte tra l’11 e 12 maggio in un locale a Spezzano Albanese. Due giovani del luogo si erano fronteggiati prima con una disputa verbale, subito dopo degenerata in uno scontro fisico. Uno degli avventori, brandendo un coltello da cucina, aveva colpito allo stomaco il proprietario del circolo, per poi allontanarsi precipitosamente eludendo anche il tentativo di altri clienti presenti nel locale di bloccarne la fuga.
La vittima dell’aggressione era stata portata immediatamente al pronto soccorso di Castrovillari e ricoverata in prognosi riservata a seguito della ferita da arma bianca, non risultando comunque in pericolo di vita. I carabinieri del nucleo operativo di San Marco Argentano, dopo un sopralluogo sulla scena dell’aggressione, hanno rinvenuto e sequestrato un coltello da cucina con lama da 7 cm e puntale acuminato con tracce di sangue risultato appartenere all’autore del gesto, il quale è stato subito individuato e , dopo poche ore, rintracciato a casa. L’uomo è ora accusato di lesioni personali aggravate e porto di armi o oggetti atti ad offendere.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto