Coltivavano una piantagione di marijuana: due arresti nel Vibonese

La sostanza stupefacente avrebbe fruttato guadagni illeciti pari a 120mila euro. Entrambi sono ai domiciliari

ARENA I carabinieri della Stazione di Arena, insieme al personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria e della sezione Radiomobile della Compagnia di Serra San Bruno, hanno arrestato due persone con precedenti di polizia: uno di Acquaro e un altro di Gerocarne. Sono stati sorpresi a coltivare nel corso del pomeriggio di ieri una piantagione di marijuana composta da 240 piante in un’area rurale nel comune di Acquaro, nell’entroterra vibonese. Una volta essiccata e immessa sul mercato, la sostanza stupefacente avrebbe fruttato guadagni illeciti pari a 120mila euro. I due soggetti sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione è stata effettuata nell’ambito di una serie di servizi di rastrellamento del territorio che hanno portato all’individuazione della piantagione e da qui, dopo l’attività di osservazione, sono scattati gli arresti in flagranza di reato con i due soggetti sorpresi sul posto a curare la piantagione.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto