Calabrese morto nel Bolognese: probabile trauma cranico

Il 42enne Consolato Ingenuo era scomparso da lunedì. Di lui si sono perse le tracce dopo una serata in un bar di Vergato. Indagano i carabinieri

BOLOGNA Stando alle prime informazioni, non è escluso possa essere stato provocato da un trauma cranico il decesso dell’uomo trovato senza vita questo pomeriggio, intorno alle 16, a Cereglio poco distante da Tolè, località del comune di Vergato sull’Appennino Bolognese La vittima si chiamava Consolato Ingenuo, aveva 42 anni, era di origine calabrese, ma da tempo residente nel Bolognese. Era scomparso lunedì. A quanto si apprende, quella sera avrebbe trascorso una serata insieme a un paio di amici in alcuni bar della zona e ci sarebbe anche stata una lite. Poi del 42enne si sono perse le tracce. Sulle cause della morte stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Vergato che stanno vagliando tutte le ipotesi. Domani verranno eseguiti nuovi accertamenti. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto