«Un boato e poi le urla». Testimone racconta «l’esplosione» in via Panebianco

Grazia Fasanella ai microfoni de l’altroCorriere Tv: «Credevo che il palazzo potesse crollare»

COSENZA «Ho vissuto momenti di terrore, ho sentito un boato e poi delle urla. Il palazzo tremava e una nube nera – in pochi minuti – ha raggiunto la mia abitazione». È ancora sotto shock Grazia Fasanella, proprietaria di un appartamento nel palazzo situato in Via Panebianco a Cosenza, dove ieri sera una bombola del gas ha preso fuoco.
«Sono scappata fuori pensando di morire, credevo che il palazzo potesse crollare per l’esplosione» – continua Fasanella che – ai nostri microfoni – ha raccontato i dettagli dell’accaduto.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto