Trasporti, adesione oltre il 90% per lo sciopero sullo Stretto

Tutti i quattro mezzi veloci sono rimasti fermi già dalle 9 di questa mattina. Sono 32 le corse soppresse su Villa e Reggio Calabria

MESSINA Adesione oltre il 90% allo sciopero indetto da Filt Cgil e Uiltrasporti dei lavoratori marittimi di Blu Jet. Tutti i quattro mezzi veloci sono rimasti fermi già dalle 9 di questa mattina. Sono 32 le corse soppresse su Villa e Reggio Calabria. Garantiti solo i servizi fuori dalla fascia di sciopero. Soddisfazione dei segretari generali di Filt Cgil e Uiltrasporti Carmelo Garufi e Michele Barresi: «Lo Stretto si ferma per chiedere le legittime tutele contrattuali per i lavoratori impegnati nel servizio di continuita’ territoriale passeggeri tra le due sponde. L’adesione è totale. Adesso fondamentale è che ferrovie dello Stato avvii il confronto sulla tematica della natura contrattuale dei lavoratori di Blu Jet, diversamente continuerà il conflitto perché occorre trovare soluzione certa che tuteli i salari, i diritti dei lavoratori e dia le giuste garanzie a tutto il sistema di traghettamento sullo Stretto». Il «silenzio» di Ferrovie dello Stato «in una vertenza così delicata per il futuro di tutto il settore preoccupa fortemente – concludono Garufi e Barresi – pertanto in mancanza di risposta continueremo nella protesta coinvolgendo la politica locale ed il neo governo nazionale».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto