Rogliano, in manette giovane coppia di pusher

I carabinieri hanno rinvenuto a casa dei due 250 grammi di marijuana e materiale per confezionare le dosi

ROGLIANO Detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente. Con questa accusa i carabinieri di Rogliano hanno tratto in arresto una coppia di roglianesi.
In particolare i militari, nell’ambito di controlli antidroga hanno individuato i due giovani, lui 26enne con piccoli precedenti, lei 27enne incensurata, entrambi di Rogliano, mentre erano intendi a commercializzare stupefacenti.
I militari, coadiuvati dai colleghi dell’Aliquota Radiomobile e della vicina Stazione di Parenti, hanno atteso però le prime luci di domenica mattina per bussare alla porta della loro abitazione, ubicata nel centro storico cittadino. Sin da subito l’atteggiamento tenuto dai due, colti totalmente di sorpresa, ha confermato i sospetti dei carabinieri operanti: con grande nervosismo, mentre lei cerca di trattenere i militari sulla porta di casa, lui prova, con un ultimo maldestro tentativo, ad occultare un sacco di plastica contenente la maggior parte della sostanza stupefacente in un capanno per gli attrezzi nel cortile retrostante l’abitazione, venendo scorto però da altri militari pronti ad intervenire sul retro dell’edificio. I due giovani si sono allora dovuti arrendere all’evidenza: nella loro abitazione gli operanti hanno rinvenuto, occultati in diversi luoghi, tra cui una pochette della ragazza, una consistente quantità di marijuana, complessivamente circa 260 grammi oltre a materiale utile al confezionamento delle dosi. Posto sotto sequestro il tutto, i due giovani sono stati condotti nella Caserma di Via Eugenio Altomare e tratti in arresto. Nella mattinata di lunedì, a seguito dell’udienza direttissima tenutasi presso il tribunale di Cosenza, l’arresto delle due persone è stato convalidato.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto