Azienda d’allevamento allacciata abusivamente all’acqua, arrestato il titolare

I carabinieri hanno scoperto l’allaccio abusivo a Rosarno. In manette 38enne per furto

ROSARNO Un servizio straordinario di controllo è stato attuato a Rosarno dai carabinieri della compagnia di Gioia Tauro. Nel corso dei controlli, i carabinieri di Melicucco, Feroleto della Chiesa e Galatro, hanno arrestato Francesco Costa, di 38 anni, di Melicucco, già noto alle forze dell’ordine, per furto di acqua. L’uomo aveva realizzato abusivamente nella sua azienda un allaccio alla rete idrica comunale per servire gli oltre 1.200 capi, tra bovini e ovini, di sua proprietà. I militari della Tenenza di Rosarno, col supporto del nucleo cinofili di Vibo Valentia, hanno poi eseguito una quindicina di perquisizioni nel centro di Rosarno, identificando 45 persone, una delle quali segnalata alla Prefettura di Reggio Calabria perché trovato in possesso di pochi grammi di marijuana trovata grazie al fiuto del cane “Manco”. Complessivamente sono state denunciate sei persone di nazionalità straniera, tre per furto di energia elettrica ed altri tre perché irregolari sul territorio nazionale.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto