Un magnete alterava i dati del cronotachigrafo, sanzionato camionista a Crotone

Il sensore, che falsava i periodi di pausa e di guida, è stato scoperto da una pattuglia della Polstrada sulla statale 106

CROTONE Aveva applicato un magnete al cronotachigrafo del proprio autoarticolato alterando i dati relativi ai periodi di pausa e percorrenza. L’irregolarità è stata scoperta da una pattuglia della Polstrada di Crotone che aveva fermato il mezzo diretto in Sicilia sulla statale 106 per un controllo. Al conducente del tir è stata applicata una sanzione amministrativa pecuniaria di 1.736 euro con la sospensione di 10 punti della patente e il sequestro del dispositivo. I poliziotti, dopo avere rilevato delle irregolarità nella documentazione, hanno proceduto al controllo del cronotachigrafo rilevando diverse discrasie. Così è venuta fuori la presenza del magnete sul sensore del cambio del veicolo (dispositivo che rileva i giri del motore, traducendoli in velocità e trasmettendoli all’apparecchio) che consentiva, in pratica, di registrare delle pause di guida quando, invece, il veicolo era in movimento.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto