Produzione “in house” di marijuana, blitz a Reggio: arrestate 10 persone

Le accuse mosse dalla Procura nell’ambito dell’operazione denominata “Pollice Verde” sarebbero a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla produzione e al traffico di droga e di illecita detenzione, spaccio e produzione di sostanze stupefacenti

REGGIO CALABRIA Gestivano in house la coltivazione e il confezionamento di marijuana che poi provvedevano anche a spacciare al consumo. Un’organizzazione dedita alla produzione ed al traffico di droga è stata smantellata dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria che, con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia diretta dal procuratore Giovanni Bombardieri, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari nei confronti 10 soggetti, tutti reggini. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione a delinquere finalizzata alla produzione e al traffico di droga e di illecita detenzione, spaccio e produzione di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’operazione è stato fatto anche il sequestro preventivo di beni. Complessivamente sono 13 le persone coinvolte.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto