Catanzaro, il generale Robusto incontra la Legione “Calabra”

Visita nella sede di via Marafioti del capo del Comando interregionale carabinieri “Culqualber” da cui dipendono i Comandi Legione della Sicilia e della Calabria

CATANZARO Il generale di corpo d’armata Luigi Robusto, comandante del Comando interregionale carabinieri “Culqualber” da cui dipendono i Comandi Legione della Sicilia e della Calabria, ha incontrato oggi il personale della Legione “Calabria” nella sede di via Marafioti a Catanzaro.
Robusto, ricevuto dal comandante della Legione Andrea Paterna, ha incontrato i comandanti provinciali di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Crotone e Vibo Valentia, i comandanti dei Reparti speciali della Calabria, una rappresentanza dei Comandi dell’Arma presenti sul territorio, i componenti del Comitato di base di rappresentanza e il personale dell’Arma in congedo. Nel corso dell’incontro, è scritto in una nota, Robusto ha rivolto ai carabinieri della Calabria “il suo sentito e commosso saluto di commiato. L’ufficiale, infatti, il prossimo gennaio lascerà, per raggiunti limiti di età, l’Arma dei Carabinieri dopo oltre 10 lustri di servizio attivo, nel corso dei quali ha ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi in Molise, Liguria, Puglia, Lazio, Campania, Abruzzo, Sardegna e Sicilia. In particolare, tra gli incarichi di comando ricoperti nell’ambito della organizzazione territoriale dell’Arma, si ricordano la Compagnia di Imperia, i Reparti Operativi di Brindisi e Napoli, il Nucleo Radiomobile di Roma, i Comandi Provinciali di Benevento e di Lecce, la Legione Sardegna e, in ultimo, con il grado apicale, il Comando Interregionale ‘Culqualber’ dall’aprile 2017”. Robusto, tra gli altri incarichi, è stato anche Comandante della Scuola Ufficiali Carabinieri, del Comando Carabinieri Ministero Affari Esteri, Direttore del Centro Nazionale Amministrativo e Capo Ufficio dell’Ufficio Sistemi Telematici del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Il generale Robusto, nel corso dell’incontro, ha rivolto al generale Paterna e a tutti i varabinieri il suo “sentito compiacimento per l’impegno e la dedizione profusi nell’espletamento dei compiti d’istituto in un territorio particolarmente impegnativo e difficile, sottolineando il valore e l’apprezzato livello dei risultati raggiunti sia nell’attivi di prevenzione che in quella di contrasto alla criminalità comune e organizzata. Nella circostanza, a tutti i militari presenti e, per loro tramite, alle rispettive famiglie Robusto ha rivolto gli auguri più sinceri per un Sereno e santo Natale”.
Il generale Robusto nel pomeriggio ha visitato le Stazioni Carabinieri di Platì e San Luca, nel reggino, per portare la vicinanza dell’Istituzione anche ai militari impegnati nelle sedi più periferiche e difficili.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto