Nascondeva la marijuana nella stanza del figlio, 39enne arrestato a Satriano

Dopo aver sorpreso un giovane assuntore i carabinieri di Soverato hanno individuato anche ill presunto pusher

SOVERATO Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 39enne di Satriano, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno notato, nei pressi di un’attività commerciale a Satriano, un incontro fugace e sospetto tra un giovane sceso da un’auto e un uomo uscito dal negozio. Addosso all’automobilista, perquisito subito dopo, i carabinieri hanno trovato un involucro in cellophane contenente 5 grammi di marijuana e hanno dunque segnalato il giovane come assuntore di stupefacenti alla Prefettura di Catanzaro. Successivamente è stato identificato anche il presunto il pusher, il quale, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 15 grammi di marijuana, custoditi all’interno di un contenitore, occultato nella stanza del figlio, vicino la culla; inoltre, in cucina, sono stati rinvenuti anche gli strumenti utilizzati per il confezionamento delle dosi. Il 39enne è stato dunque tratto in arresto, in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Il Gip di Catanzaro ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza, con contestuale divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 19 alle 8.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto