Traffico illecito di rifiuti a Lamezia, partiti gli interrogatori

Giuseppe Parisi, Gianfranco e Felice Antonio Liparota e Giuseppe Liparota si sono però avvalsi della facoltà di non rispondere. Gli interrogatori andranno avanti nei prossimi giorni

rifiuti LAMEZIA

CATANZARO Dopo il blitz “Quarta copia” contro il traffico illecito di rifiuti condotto dagli uomini della Polizia di Stato su delega della Dda di Catanzaro e della Procura di Lamezia Terme, guidate rispettivamente da Nicola Gratteri e Salvatore Curcio, sono iniziati oggi i primi interrogatori.
Ma Giuseppe Parisi (difeso dall’avvocato Antonio Larussa), Gianfranco e Felice Antonio Liparota (difesi dall’avvocato Renzo Andricciola) e Giuseppe Liparota (difeso dall’avvocato Antonio Torcasio), interrogati nel carcere di Catanzaro, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.
L’operazione – lo ricordiamo – ha portato al fermo di 20 soggetti, accusati a vario titolo di aver messo in piedi un sistema criminale dedito al traffico e allo sversamento illecito di rifiuti anche pericolosi. Nei prossimi giorni, intanto, proseguiranno gli interrogatori. (gc)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto