Annullata festa di Capodanno “abusiva” nel Vibonese

Le forze dell’ordine hanno effettuato dei controlli su una struttura, a Francavilla Angitola, che mancava dei requisiti minimi di sicurezza e delle autorizzazioni necessarie per ospitare l’evento

FRANCAVILLA ANGITOLA I Carabinieri della Compagnia locale, coadiuvati dal personale dei Vigili del Fuoco e della Guardia di Finanza, hanno effettuato un’attività di controllo in un bar e alla tensostruttura mobile appositamente allestita per festeggiare il Capodanno a Francavilla Angitola, nella vicinanze dello svincolo autostradale di Pizzo nel Vibonese.
Dagli accertamenti svolti sul posto sono state rilevate all’interno e all’esterno della struttura una serie di violazioni tra cui l’assenza dei requisiti previsti per legge per ospitare un evento del genere. Gli organizzatori, in particolare, non avrebbero presentato alcuna Scia e la struttura era prima dei requisiti minimi di sicurezza. Il tendone dove si sarebbe dovuta tenere la serata danzante è stato quindi chiuso e sono state elevate sanzioni per circa 10mila euro. Un intervento preventivo che ha permesso ai Carabinieri di evitare gravi rischi per l’ordine e la sicurezza pubblica.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto