Gioia Tauro, tenta di sfuggire al posto di blocco: arrestato un 28enne

Dopo un inseguimento di circa 4 chilometri, i carabinieri hanno fermato un uomo dell’uomo che aveva cercato di evadere i controlli scappando per le vie della città. L’accusa è ora di resistenza a pubblico ufficiale

REGGIO CALABRIA I carabinieri della piana di Gioia Tauro hanno arrestato in flagranza il 28enne Luca Martinone di Gioia Tauro, per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale seguito di un lungo inseguimento innescato dal tentativo di fuga. L’uomo infatti, alla vista dei militari durante un normale posto di controllo a Gioia Tauro, aveva tentanto di sottrarsi scappando in strada, mettendo così in concreto pericolo l’incolumità di altre persone e veicoli. I carabinieri si sono prontamente messi all’inseguimento del giovane, fermato solo dopo circa 4 km, impedendo così più gravi conseguenze. Il ragazzo è risultato anche positivo all’alcool test e quindi denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebrezza. L’arrestato è stato ristretto in abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto