Terremoto di magnitudo 4.0, scuole chiuse nel Catanzarese

Episodio sismico avvertito in molti Comuni di diverse province intorno alle 00.37 di stanotte. L’epicentro è localizzato a 6 km a nord del Comune di Albi a circa 8 km di profondità. Dopo il sisma, controlli sulle tratte ferroviarie e scuole chiuse in 4 Comuni

CATANZARO Una forte scossa di terremoto di natura sussultoria è stata avvertita nella serata di ieri verso le ore 00.37 circa in diverse zone della regione. Secondo i primi rilevamenti si sarebbe trattato di una scossa di magnitudo 4.0. L’epicentro è stato localizzato nella Presila catanzarese, a circa 6 km a nord di Albi, nel Catanzarese e a 8 km di profondità. Una zona risultante dalle mappe a media densità sismica. La scossa è stata particolarmente forte ma ha avuto una durata di pochissimi secondi: è stata avvertita anche nella città di Catanzaro, nel Lametino, in alcune zone del Crotonese e del Cosentino, suscitando paura e apprensione.
Vigili del fuoco e Carabinieri confermano che non ha provocato danni. Secondo quanto riferiscono i pompieri, sono state numerose le chiamate giunte al numero di emergenza 115, ma non si registrano al momento segnalazioni di danni. Sono in corso le verifiche anche da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro, che confermano comunque di non avere riscontrato alcun tipo di danno.
Sempre ad Albi, il centro della provincia di Catanzaro maggiormente interessato dal sisma, alcune persone, in particolare quelle che abitano nei piani alti degli edifici, svegliatesi di soprassalto a causa della scossa, sono scese in strada, ma sono rientrate a casa dopo il cessato allarme.
SCUOLE CHIUSE Sono 4 i Comuni della provincia di Catanzaro dove si è deciso di chiudere le scuole a scopo precauzionale: Albi, Pentone, Magisano e Zagarise.
FERROVIE SOSPESE La tratta Ferroviaria Soveria Mannelli – Catanzaro Città e Catanzaro Città-Catanzaro Lido è sospesa, causa scosse di terremoto.  Il personale abilitato sta già effettuando i controlli sull’intera tratta Ferroviaria, auspicando l’immediata riattivazione







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto