Casignana, 15enne muore in un incidente, un arresto

L’uomo di 28 anni, dopo l’impatto mortale, si era dato alla fuga. Si è consegnato in serata e dovrà rispondere di omissione di soccorso e omicidio stradale aggravato

CASIGNANA I Carabinieri delle Compagnie di Bianco e Locri, oggi pomeriggio, hanno arrestato, per omissione di soccorso e omicidio stradale aggravato, un 28enne di San Luca. Il giovane, poco prima delle 14, si è reso protagonista di un incidente stradale sulla 106, all’altezza di contrada Palazzi di Casignana. A farne le spese un 15enne conducente di un ciclomotore, il quale, a seguito dell’impatto con l’auto guidata dal sanluchese, ha perso la vita. Inutile l’immediato sopraggiungere dei soccorsi, allertati dai passanti, e delle forze dell’ordine. Il 28enne, inizialmente datosi alla fuga, è stato sin da subito attivamente ricercato dai Carabinieri del Gruppo di Locri, mentre una volante della Polizia Stradale si è occupata dei rilievi dell’incidente. Dopo qualche ora, il conducente, accompagnato dal suo legale, si è consegnato spontaneamente presso la caserma dei Carabinieri di Locri, dove è stato interrogato dal pubblico ministero della Procura di Locri. Il ragazzo, al termine dell’interrogatorio, è stato arrestato. Dovrà ora rispondere del reato di omicidio stradale aggravato e omissione di soccorso.
L’incidente odierno è solo l’ultimo di una lunga serie sulla SS 106, che si conferma vera e propria “strada della morte”. I militari dell’Arma, che stanno continuando a sensibilizzare gli utenti della strada, a cominciare dalle scuole, ad una condotta sicura alla guida, si uniscono al dolore dei familiari della vittima e raccomandano il rispetto delle norme che regolano il codice della strada, soprattutto dai limiti di velocità.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto