Arrestata nel Vibonese una latitante

La donna è stata fermata dai carabinieri a Polia. Deve scontare una condanna definitiva per corruzione e truffa in Romania

POLIA Corruzione in atti d’ufficio e truffa perpetrata in Romania. Con queste accuse è stata tratta in arresto dai carabinieri a Polia Daniele Ispas Anca, 50enne, di nazionalità rumena, sulla quale pendeva, dal mese di novembre 2019, un mandato di cattura emesso nell’ambito dell’Unione Europea.
La donna era già ricercata in precedenza in Romania per espiare una condanna complessiva a 4 anni e 8 mesi poiché condannata in via definitiva per i reati di corruzione in atti d’ufficio e truffa, commessi in Romania. La 50enne quindi, è stata individuata dai carabinieri della Stazione di Polia che hanno identificato la donna, domiciliata già da qualche tempo nell’ambito del comune di Polia, è dopo averla identificata e a seguito delle dovute verifiche, l’hanno fermata e tratta in arresto.
Dopo le formalità di rito, la stessa è stata trasferita nel carcere femminile di Reggio Calabria a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Competente.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto