Sgominata rete romana della droga, a capo il nipote del boss degli Aquino

Operazione dei carabinieri nella Capitale. In manette 13 persone di un gruppo operativo nel quartiere Borghesiana. A guidarli il 55enne vicino alla cosca di Marina di Gioiosa Ionica

ROMA L’operazione antidroga a Roma condotta alle prime luci dell’alba dai carabinieri del Gruppo di Frascati che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di 13 soggetti (di cui una donna), appartenenti ad un’organizzazione criminale dedita al traffico illecito di sostanze stupefacenti.
Le indagini sono state condotte dal dicembre 2015 al novembre 2018 dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati, ed emerso che il gruppo nel quartiere Borghesiana era capeggiato da un 55enne, di origine calabrese, ma residente a Roma da diversi anni, il quale, coadiuvato anche da parenti, era riuscito ad assicurare una forma di controllo capillare all’interno dell’intera borgata. Si tratta del nipote di un personaggio di spicco della ‘ndrina Aquino di Marina di Gioiosa Ionica.
Grazie anche all’ausilio di intercettazioni telefoniche ed ambientali, le indagini hanno consentito di individuare i vari pusher e di fissare le diverse compravendite di cocaina, nonché di individuare il fornitore del gruppo in un 43enne romano, cognato del promotore, residente nel quartiere di Tor Bella Monaca.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto