Aieta indagato, i legali presentano la memoria difensiva

Depositata negli uffici della Procura della Repubblica una corposa documentazione: «Ha sempre agito in assoluta liceità». I Democratici e Progressisti, esprimono solidarietà per il loro consigliere eletto

PAOLA Dopo aver chiesto e ottenuto nei giorni scorsi di essere sentito in merito all’indagine avviata nei suoi confronti, i legali del consigliere regionale, Giuseppe Aieta, gli avvocati Vincenzo Adamo e Vito Caldiero, questa mattina hanno depositato presso gli Uffici della Procura della Repubblica di Paola una corposa memoria ad integrazione e conforto di quanto già rappresentato dal proprio assistito in merito all’assoluta liceità delle sue condotte rispetto a quanto contestato dagli investigatori. «Alla memoria – fanno sapere i legali – sono stati allegati documenti ufficiali prodotti dal consigliere regionale e articoli di stampa, ad evidenziare l’attenzione dimostrata negli anni da Aieta verso il mantenimento dei livelli occupazionali presso le Terme Luigiane nonché la legittimità e congruità delle condotte poste in essere da quest’ultimo nelle altre vicende per le quali risulta indagato».
LA SOLIDARIETA’ DEL GRUPPO CONSILIARE  L’attività nella nuova legislatura regionale e “l’amicizia e l’affetto” al rieletto consigliere regionale Giuseppe Aieta, indagato con l’accusa di corruzione nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Paola (Cosenza). Sono questi i due punti al centro di una riunione, a Lamezia Terme (Catanzaro), del movimento politico dei “Democratici Progressisti”, che alle ultime regionali hanno presentato una lista nella coalizione di centrosinistra a sostegno del candidato governatore Pippo Callipo, eleggendo Flora Scura e lo stesso Aieta. «La riunione – si legge in una nota – è stata convocata per fissare i primi obiettivi che i “Democratici Progressisti” intendono perseguire e portare avanti nella istituzione regionale e per queste ragioni hanno fissato un fitto calendario di appuntamenti tematici che si svolgerà a partire dall’avvio dell’11esima legislatura regionale che tutti hanno auspicato essere decisiva per le prospettive economiche e sociali della Calabria». Infine, conclude la nota, i”Democratici Progressisti” hanno espresso «sentimenti di amicizia e affetto all’onorevole Aieta, stimato e apprezzato dirigente politico e amministratore auspicando che la vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto possa risolversi positivamente e nel più breve tempo possibile»







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto