Coronavirus l’appello di Fismu:«Autocertificazione per la malattia»

Esposito: «In questo modo eviteremo il contatto tra persone che potrebbero essere infette»

CATANZARO Sulla crisi derivante dai casi di Coronavirus, l’appello di Francesco Esposito segretario generale della Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-Fismu: «Fiducia nell’operato dell’Istituto Superiore della Sanità, e nelle indicazioni rese pubbliche, ma servono alcuni interventi immediati a sostegno dell’attività dei medici, per esempio l’autocertificazione dei primi 3 giorni di malattia sul lavoro e la comunicazione per via telefonica, così da impedire possibili contagi ed evitare di decongestionare gli ambulatori. I medici devono essere garantiti adeguatamente così da poter esercitare pienamente il loro fondamentale ruolo in questa fase. Ed è necessario fare una più capillare campagna di informazione anche ai cittadini senza allarmismi, ma con efficacia. Anche per evitare sciacallaggi politici che danneggiano i cittadini e la nostra Italia. Sul resto – conclude Esposito – crediamo che come sindacati sia opportuno tenere un profilo basso così da contribuire ad affrontare questa situazione senza emergenzialismi e contenendo non solo il coronavirus ma anche il contagio della paura. È una duplice funzione come professionisti e come classe dirigente di questo paese».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto