Coronavirus, incontro tra i vertici delle prefetture: «Nessun contagio in Calabria»

Il derby in programma tra Catanzaro e Reggina si svolgerà regolarmente. «I dieci casi sospetto hanno dato tutti esito negativo». Attivato il numero verde regionale 800767676

CATANZARO «Intanto si è preso atto di una cosa importante: tutti i tamponi che fino a oggi sono stati eseguiti hanno dato esito negativo. Questo ad oggi». Così il prefetto di Catanzaro, Francesco Ferrandino, al termine del vertice inter-istituzionale per un esame della situazione per un esame delle problematiche legate all’eventuale emergenza Coronavirus. «Il secondo aspetto importante che abbiamo rilevato – ha proseguito la Ferrandino – è che la Regione ha istituito un numero verde, 800 76 76, in aggiunta al numero 1500, che i cittadini potranno comporre per avere notizie. E’ poi importante rimarcare soprattutto il fatto che a questo numero verde 800 76 76 76 rispondono operatori sanitari, quindi persone già esperte che sono in grado di dare risposte e notizie certe ai cittadini. Sempre la Regione, nella riunione odierna, ha poi confermato che aumenterà anche il numero degli operatori sanitari deputati a questa risposta». Il prefetto di Catanzaro ha poi riferito che «altro aspetto importante affrontato è la ineludibile necessità di far circolare le giuste e corrette informazioni tra i cittadini, perché sono troppe le fake news che poi vanno a incidere sul panico delle persone. La paura è un sentimento umano, che va compreso e non deriso ma va governato, ed è compito delle istituzioni garantire una giusta e corretta linearità e circolarità delle informazioni in modo da rendere un servizi quanto più sereno al territorio. Sarà garantita anche – ha proseguito la Ferrandino – una migliore e più incisiva attività di comunicazione con i sindaci, autorità sanitaria all’interno del loro Comune a che hanno bisogno di una comunicazione costante. La Regione davvero si sta attivando velocemente e in grande fretta in questa direzione. Da parte delle Prefetture e delle componenti delle forze dell’ordine e di tutti i presenti a questo tavolo ci sarà un supporto concreto, onesto e corretto. Partiamo dal presupposto che i 10 casi che sono stati testati sono tutti negativi». Quanto ai controlli negli aeroporti, nel porto di Gioia Tauro e sulle varie infrastrutture, secondo la Ferrandino si è sottolineata «la necessità di renderli sempre più efficaci, ma insisto sul tasto della comunicazione, in questa fase preventiva quello che è importante in Calabria è la comunicazione». Infine una battuta rispondendo a un giornalista che chiedeva se sono a rischio manifestazioni sportive: «Che io sappia il Catanzaro domani gioca, contro la Reggina», ha concluso il prefetto Ferrandino. (c.ant.)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto