Coronavirus, 290 persone in quarantena a Cutro: sono tutti tornati dal Nord Italia

Decine le persone per le quali è stato disposto lo stesso provvedimento in tutta la provincia di Crotone. Nessun contagiato, solo una misura precauzionale

CROTONE Sono 290, il numero più alto in provincia di Crotone, le persone tornate da luoghi del Nord Italia e poste in quarantena a Cutro con ordinanza del sindaco Salvatore Di Vuono in ottemperanza al decreto del presidente della Regione, Jole Santelli per il contrasto alla diffusione del coronavirus. A seguire c’è Petilia Policastro dove il sindaco Amedeo Nicolazzi ha disposto analogo provvedimento per 150 persone. A Crotone, il commissario prefettizio, Tiziana Costantino, ha emanato 36 ordinanze; dieci i nuclei familiari ad Isola Capo Rizzuto, quattro persone a Torre Melissa, 20 a Mesoraca, 42 a Belvedere Spinello, 15 a Roccabernarda, 12 a Cotronei e 19 a Cirò Marina. Si tratta, è bene precisarlo, di persone provenienti dal Nord Italia che non sono contagiate. La misura è esclusivamente precauzionale. Il periodo di quarantena finirà il 25 marzo.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto