Coronavirus, giocavano a carte in spiaggia a Parghelia: cinque denunce

Sorpresi dai carabinieri sotto una tettoia, hanno tentato di darsi alla fuga entrando in una proprietà privata e danneggiando un cancello

TROPEA I Carabinieri della Stazione di Tropea, nel corso di un servizio di controllo del territorio, finalizzato ad accertare il rispetto delle disposizioni correlate allo stato di emergenza, determinato dall’imperversare del Covid-19, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, cinque persone sorprese a giocare a carte sotto una tettoia artigianale, sull’arenile di località “La Grazia” di Parghelia. Tre di queste, dopo aver avvistato le forze dell’ordine, hanno tentato di darsi alla fuga, allo scopo di dileguarsi, introducendosi in una proprietà privata e danneggiando il cancello di recinzione. Protagonisti della “corsa a ostacoli” A.T., disoccupato 58enne di Tropea, C.S., operaio 27enne di Tropea, A.P., disoccupato 23 enne di Tropea, P.R., operaio 25enne di Pizzo e S.P., disoccupato 39enne di Tropea. Tutti deferiti all’Autorità Giudiziaria. Resta massima l’allerta dei Carabinieri la cui attività è capillare al fianco dei cittadini e non trascura le zone periferiche della provincia.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto