Cassano, «aumentano i prezzi dei beni di prima necessità». Chi specula sull’emergenza?

Il primo cittadino Gianni Papasso ha segnalato alcuni casi alla Guardia di Finanza di Sibari. Costi in salita per i prodotti di genere alimentare ma anche mascherine e soluzioni disinfettanti

CASSANO ALLO IONIO Il sindaco di Cassano, Gianni Papasso, ha segnalato alla Compagnia della Guardia di Finanza di Sibari aumenti anomali dei prezzi di beni da parte degli esercenti operanti nel territorio comunale. In particolare numerosi cittadini avrebbero denunciato aumenti di prezzo sia di prodotti e generi alimentari, che di dispositivi di protezione individuali, quali mascherine e soluzioni disinfettanti. «In un momento di grande emergenza come quello che il Paese sta attraversando – ha commentato Gianni Papasso – non è tollerabile e non può essere in alcun modo consentita la speculazione, soprattutto nei confronti delle categorie più deboli della popolazione». Per questo motivo, il sindaco di Cassano, fortemente preoccupato, ha ritenuto segnalare la situazione alle Fiamme Gialle, chiedendo loro di effettuare gli opportuni controlli, a difesa e tutela dei cittadini, che stanno vivendo un momento difficile non solo da un punto di vista sociale e psicologico, ma anche economico. Dicendosi grato del prezioso lavoro che le Forze dell’Ordine, compresa la Guardia di Finanza, stanno svolgendo e per il grande impegno profuso, fondamentali per vincere insieme questa battaglia e per tornare alla normalità, il sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, ha augurato alla Compagnia della Guardia di Finanza di Sibari, buon lavoro.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto