Covid-19, guariti i primi pazienti vibonesi contagiati. Ma si registrano anche due nuovi casi

L’Asp ha comunicato la guarigione della coppia originaria di Filandari. Erano risultati positivi a metà febbraio. Provenivano dal Pavese. Positivi al test una 85enne di Vibo e un ragazzo di Longobardi

VIBO VALENTIA Sono guariti i primi due pazienti del Vibonese colpiti dal Covid-19. A renderlo noto l’Azienda sanitaria di Vibo Valentia. Si tratta della coppia originaria di Mesiano di Filandari che poco dopo la metà di febbraio aveva lasciato il paese di residenza, Gropello Cairoli, nel Pavese, per tornare in Calabria.
Pochi giorni dopo i due si erano sottoposti all’esame del tampone che aveva dato esito positivo per entrambi. Da qui, pertanto, la quarantena, con il marito trasferito a Catanzaro ma senza mai essere in pericolo di vita, mentre la moglie è rimasta a casa.
Quindi la lunga degenza e adesso la notizia ufficiale diramata dall’Asp di Vibo. Non presentano più segni o sintomi del virus e pertanto una volta ultimata la procedura richiesta per garantire la massima sicurezza sanitaria verranno dimessi.
ALTRI DUE CONTAGI E sempre dal Vibonese arriva la notizia di altri due casi di positività al Covid registrati oggi. Il primo è una donna anziana di 85 anni, residente a Vibo. Si sta cercando di capire l’esistenza di collegamenti con quelli precedenti verificatisi pochi giorni addietro nella città capoluogo e quindi quale sia stato il percorso del virus. L’anziana è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale “Jazzolino” di Vibo ed è stata dapprima sistemata nel reparto Obi Covid ma adesso è stata trasferita in terapia intensiva presente sempre nello stesso nosocomio.
Il secondo caso è un ragazzo residente nella frazione Longobardi, sempre del Comune di Vibo, che lavorava nel Trentino. Il giovane si trova in quarantena da quando, nei giorni scorsi, è tornato a casa e da lì non è più uscito. Il Dipartimento di prevenzione stava seguendo attentamente il suo caso e pertanto la notizia della sua positività non è stata una sorpresa. Il giovane ha uno stato febbrile ma si trova in buone condizioni presso la propria abitazione. Nel frattempo, il sindaco Maria Limardo ha annunciato che per motivi dovuti alla sanificazione dei locali è stata chiusa la Guardia Medica del Capoluogo fornendo i numeri di quelle dei paesi vicini.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto