Un fascicolo della Dda sulla processione di Scido

SCIDO (REGGIO CALABRIA) Prima di Oppido Mamertina e San Procopio qualcosa di anomalo sarebbe accaduto in una processione a Scido. Sarebbero infatti tre i fascicoli aperti dalla Dda di Reggio…

SCIDO (REGGIO CALABRIA) Prima di Oppido Mamertina e San Procopio qualcosa di anomalo sarebbe accaduto in una processione a Scido. Sarebbero infatti tre i fascicoli aperti dalla Dda di Reggio Calabria sulle possibili commistioni tra religione e ‘ndrangheta. L’episodio, stando a quanto si è appreso, sarebbe avvenuto a marzo. Nell’occasione di una processione per le vie del paese, quella dedicata a San Biagio, i carabinieri avrebbero notato comportamenti simili a quelli poi registrati a Oppido e San Procopio. L’informativa dell’Arma è quindi stata trasmessa per competenza alla procura distrettuale che ha avviato i necessari accertamenti. Un’ulteriore conferma di quelle che il procuratore De Raho ha definito “pressioni delle cosche sul territorio”. Tutti i casi sui quali indaga la Procura di Reggio Calabria si sarebbero verificati nel territorio della diocesi di Oppido-Palmi. C’è un fascicolo per ogni cosca egemone sul territorio. E il vescovo Francesco Milito è stato costretto a sospendere tutte le processioni.

 

g. m.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto