Funerali di Giuseppe Perre a Platì, il questore vieta la cerimonia pubblica

Ottantadue anni, era imputato nel procedimento penale “Mandamento Jonico”. Provvedimento reso necessario per scongiurare situazioni di assembramento

PLATÌ Si sono tenuti questa mattina, in forma strettamente privata, i funerali di Giuseppe Perre, 82 anni, deceduto ieri per causa naturale, già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza.
Il questore di Reggio Calabria, in considerazione dei trascorsi giudiziari del defunto, imputato nell’ambito del procedimento penale “Mandamento Jonico” per il quale era stato rinviato a giudizio, ha emanato un provvedimento di divieto di funerali in forma pubblica e solenne.
Il provvedimento, reso esecutivo con notifica agli stretti congiunti nella giornata di ieri, si è reso necessario anche per scongiurare la possibilità che la celebrazione dei funerali potesse determinare illegittime situazioni di assembramento, e quindi occasione di turbative per l’ordine e la sicurezza pubblica.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto