Maltratta i familiari, 29enne di Cosenza allontanato da casa

La moglie avrebbe subito dal coniuge una lunga serie di maltrattamenti e di violenze, con lesioni per le aggressioni subite. Ad intervenire, gli agenti del Commissariato della città brutia

COSENZA Un giovane di 29 anni, con precedenti penali, é stato allontanato dalla Polizia di Stato a Cosenza dalla casa in cui viveva con i familiari. La misura cautelare, emessa dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica, é stata motivata dai maltrattamenti ai quali il giovane sottoponeva i familiari. Dalle indagini condotte dalla Squadra mobile é emerso che il giovane, anche a causa, riferisce la polizia, della sua condizione di tossicodipendenza, ha attuato reiterate condotte di vessazione fisica e psicologica nei confronti della moglie e della suocera, con minacce ed aggressioni anche in presenza dei figli minori, uno dei quali di pochi giorni di vita. E’ anche emerso che la moglie del 29enne ha subito dal coniuge una lunga serie di maltrattamenti e di violenze, con lesioni per le aggressioni subite. L’indagato, ubriacandosi quotidianamente, riferisce ancora la Polizia, la picchiava e ingiuriava rivolgendole anche minacce di morte, anche nel periodo in cui la donna era incinta. Anche la suocera del giovane, intervenuta in aiuto della figlia, é stata minacciata ed aggredita più volte. Da qui il provvedimento di allontanamento del 29enne dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla parte offesa.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto