«A Catanzaro Tribunale da riorganizzare». Le sfide del nuovo presidente Palermo – VIDEO

«Qui grandi operazioni che richiedono un impegno importante». I vertici degli uffici giudiziari, avvocati e il vescovo Bertolone hanno accolto il magistrato

CATANZARO «Penso che il Tribunale vada riorganizzato perché ce lo impone il Consiglio superiore della magistratura per il triennio 2019-2021». Si è insediato lunedì mattina il nuovo presidente del Tribunale di Catanzaro, Rodolfo Palermo, prima di arrivare nel capoluogo è stato presidente del tribunale di Palermo. Dovrà gestire una struttura che ospiterà grandi e affollati processi. «Ci sono state queste grandi operazioni che richiedono impiego di risorse, uomini e mezzi, faremo di tutto per affrontare al meglio tutte le esigenze che si presenteranno di volta in volta. Ci interfacceremo con il ministero della Giustizia per avere tutti gli ausili necessari». «A Locri ricordo di avere dovuto affrontare subito, nel processo civile, il problema del processo telematico. Ci siamo riusciti abbastanza bene e quindi sarà agevole proseguire sulla stessa scia anche a Catanzaro per quanto riguarda il settore civile».
«Come Ufficio di Procura siamo contenti dell’arrivo di Rodolfo Palermo che conosco dal 1986 – ha detto il procuratore capo Nicola Gratteri –. Vi posso dire che è una persona per bene, molto preparata. Di lui parla la sua storia di magistrato. E’ un grande presidente e secondo me darà un’accelerazione all’organizzazione e al funzionamento di questo Tribunale importante perché sta lavorando su processi importanti, oltre a essere il Tribunale distrettuale e del capoluogo, quindi necessita che ci sia un grande presidente».
Lo hanno ricevuto il procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, il presidente della Corte d’Appello Domenico Introcaso, il presidente facente funzioni Giuseppe Valea, il procuratore generale facenti funzioni Beniamino Calabrese, il presidente dell’ordine degli avvocati Antonello Talerico, il presidente della Camera Penale Massimo Scuteri, il vescovo di Catanzaro-Squillace Vincenzo Bertolone, i vertici delle forze dell’ordine e moltissimi colleghi.
Palermo ha esordito spiegando che questo sarà con ogni probabilità l’incarico che chiuderà la sua carriera. Palermo ha ricoperto per diversi anni il ruolo di presidente della Sezione Civile presso il Tribunale di Reggio Calabria.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto