Omicidio Mancuso, condannato all’ergastolo il “boss lombardo” Bartolomeo Iaconis

La Corte d’Assise di Como ha dichiarato colpevole l’esponente di spicco della ‘ndrangheta al Nord perché mandante dell’esecuzione dell’uomo che lo aveva offeso dopo una lite avvenuta nel 2008. In mattinata sequestrato il suo vasto patrimonio

COMO È stato condannato all’ergastolo come mandante dell’omicidio del 2008 di Franco Mancuso, lo storico boss della ‘ndrangheta in Lombardia Bartolomeo Iaconis, che si era già visto confiscare il suo patrimonio, tra cui pure i cavalli che teneva in un ranch. Lo ha deciso la Corte d’Assise di Como, a seguito dell’inchiesta del pm della Dda di Milano Cecilia Vassena.
I giudici hanno anche condannato all’ergastolo Luciano Rullo, l’esecutore materiale dell’omicidio dell’ autotrasportatore di 35 anni che venne ucciso a colpi di pistola in un bar di Cadorago (Como). Le indagini sull’omicidio di 12 anni fa erano state riaperte dopo le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, Luciano Nocera.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto