«Legittimi i lavori al cimitero di Marano Marchesato»

I giudici amministrativi rigettano il ricorso presentato da alcuni cittadini relativo ai lavori per il campo di inumazione all’interno del Cimitero comunale.

MARANO MARCHESATO Con ordinanza n. 357/2020, la seconda sezione del Tar della Calabria – Catanzaro (Presidente dott. Iannini, Referendario Estensore dott. Serra) ha rigettato il ricorso proposto da alcuni a cittadini al fine di far dichiarare l’illegittimità degli atti compiuti dal comune. «Con l’anzidetta ordinanza, il Tar Calabria, accogliendo le argomentazioni dell’avvocato Albino Domanico, legale nominato dal Comune di Marano Marchesato – è spiegato in una nota – non solo ha confermato la legittimità e l’indifferibilità degli interventi e degli atti posti in essere, ma ha anche riconosciuto il pieno rispetto di tutti le precauzioni igienico-sanitarie che dovevano assistere l’intervento in questione. Grande soddisfazione per il risultato è stata espressa dal Sindaco, Eduardo Vivacqua che, sebbene si sia sempre dichiarato sereno per l’esito del giudizio, vede ora anche riconosciuta la legittimità della sua azione amministrativa, volta da sempre a tutelare gli interessi dell’intera collettività».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto